Tommaso Buzzi

Nel 2000 si diploma in fotografia all’ Istituto Europeo del Design di Torino.

Nel 2001 inizia la sua attività professionale collaborando con Studio Livio e come assistente di Patrizia Mussa, fotografa di architettura ed interni.

Dal 2001 al 2007 è fotografo e photo editor di Label Magazine, rivista distribuita in edizione bilingue in oltre 20 paesi in tutto il mondo. Label si è posto all’avanguardia della creatività italiana e ha rappresentato il suo Paese alla Biennale Esperimenta Design di Lisbona nel 2003 e nel 2005.

Nel 2006 lavora come photo supervisor per il Toroc in occasione delle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Torino 2006.

Nel 2007 comincia alcune collaborazioni con l’agenzia fotogiornalistica di Torino EffeQuattro che lo porta a pubblicare sulle principali testate locali e nazionali (La Stampa, Corriere della Sera, Epolis Torino, Torino Cronaca).

Nel 2008 è selezionato tra i 10 migliori fotografi al Sony World Photography Award nella categoria Architettura.

Sempre nel 2008 riceve la menzione per il concorso nazionale Pagine Bianche D’autore In collaborazione con la Parc, il Minstero per i Beni e le Attività Culturali ed il Gai, l’Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani.

Nel 2009 consegue un Master in fotogiornalismo presso l’agenzia Contrasto di Milano.

Dal 2009 al 2011 intraprende nuove collaborazioni con importanti agenzie fotogiornalistiche: Sync Photo Agency e AGF, coprendo ogni evento di cronaca, attualità, costume e società per quotidiani come La Repubblica e La Stampa.

Collabora da sempre con studi di architettura ed interni, pubblicando progetti su riviste come Domus, Ottagono, Interni, Vogue Casa.

Dal 2010 si occupa di eventi, pubblicità e still life ed ha al suo attivo produzioni per Martini & Rossi, Weber Shandwick, Ferrero, Lavazza.